Domenica 2 giugno 2019 - Cattedrale di Udine e Fondazione Renati

Festa diocesana dei migranti cattolici, una giornata di incontro, preghiera e festa

«Eucaristia, fonte di comunione tra fratelli di ogni etnia e cultura» è il tema che accompagna l’iniziativa che si terrà domenica 2 giugno dalle 10.30 con la S. Messa presieduta dall'Arcivescovo

«Eucaristia, fonte di comunione tra fratelli di ogni etnia e cultura» è il tema che accompagna la sesta edizione della Festa diocesana dei migranti cattolici che si terrà domenica 2 giugno a partire dalle ore 10.30. Fitto e significativo il programma della giornata. Si inizierà alle 10.30 in Cattedrale a Udine con la Santa Messa presieduta dall’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, e animata dalle comunità immigrate. A seguire, in corteo, con una processione scandita da canti e musica, si raggiungeranno poi i locali della Fondazione Renati in via Tomadini per ascoltare la testimonianza di padre Andrzej Ziombra, testimone oculare del miracolo eucaristico di Legnica (Polonia) avvenuto nel 2013. A conclusione della giornata il pranzo insieme. Un’intera giornata di conoscenza, aperta a tutti, per abbattere pregiudizi e vedere l’altro con occhi diversi.

Sono circa 6 mila i cattolici stranieri presenti in diocesi. Otto le comunità più numerose: ghanese, nigeriana, polacca, ivoriana, ucraina, rumena ed etiope. Vestiti a festa nei loro costumi tradizionali e in preghiera, l’uno accanto all’altro, si alterneranno nelle letture, nei canti, nelle invocazioni.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube