dove ti trovi: Ufficio Scuola » Chi siamo 
Share

Chi siamo   versione testuale

 

Direttore
don Giancarlo Brianti
 
Vice Direttori
Prof. Andrea Nunziata (settore Insegnamento della Religione Cattolica)
Don Agostino Sogaro (settore Pastorale scolastica)
 
Coordinatrice formazione Insegnanti di Religione Cattolica
Prof.ssa Flavia Montagnini
 
Segretaria
Signora Rosamaria Campana
 
Orari dell’Ufficio
Lunedì: ore 9.00-12.30; ore 15.00-18.00
Mercoledì: ore 9.00-12.30
Giovedì: ore 15.00-18.00
Venerdì: ore 15.00-18.00

 

 

 

Insegnamento della Religione Cattolica (IRC)

 
L’Ufficio è impegnato a
  • provvedere alla nomina degli Insegnanti di Religione Cattolica e seguire le questioni giuridico-aministrative relative al loro servizio;
  • sostenere la formazione e l’aggiornamento in servizio degli Insegnanti di Religione Cattolica;
  • mantenere e sviluppare i rapporti con le autorità scolastiche per una corretta attuazione della normativa in vigore;
  • sensibilizzare la Chiesa diocesana alle questioni educative legate alla presenza dell’IRC nella scuola come una risorsa culturale  per la stessa.
 
La formazione degli IdR si muove su tre piani complementari:
  • formazione culturale, cioè conoscenza approfondita del contenuto del loro insegnamento e del contesto scolastico in cui operano come insegnanti e come educatori;
  • formazione professionale, cioè capacità pedagogica e metodologico-didattica, sensibilità psicologica, capacità relazionale;
  • formazione spirituale, cioè forte carica di motivazione interiore, testimonianza educativa nella scuola, rapporto di comunione con la Chiesa.
 
 

Pastorale Scolastica

 
L’Ufficio è impegnato a
  • porre il problema educativo al centro della pastorale scolastica;
  • sostenere la presenza attiva dei cristiani nella scuola, ad iniziare dai genitori;
  • sensibilizzare la comunità cristiana verso la scuola, per sua importanza nella formazione umana delle nuove generazioni;
  • sostenere il coordinamento diocesano delle scuole cattoliche per migliorare l’efficacia del loro intervento e rafforzare il senso di appartenenza alla Chiesa locale.