Tornano i «Mercoledì dell’Angelo» in onda su Radio Spazio

Dal 17 febbraio al 26 maggio quindici appuntamenti, ogni mercoledì con tre messe in onda: alle 6 di mattina, alle 13.30 e alle 19.40. «Apriti cielo» è il nome scelto per il nuovo format, curato dalla Consulta di pastorale giovanile del Vicariato urbano di Udine. «Credo ma non pratico, va bene lo stesso?» il primo tema che sarà affrontato, qui il programma completo.

I Mercoledì dell’Angelo si spostano on air. Con la pandemia anche i tradizionali incontri per giovani su tematiche di fede si reinventano e quest’anno trovano ospitalità sulle frequenze di Radio Spazio, con un format totalmente nuovo. Si tratterà di brevi “pillole” della durata di dieci minuti ciascuna, quindici appuntamenti dal 17 febbraio al 26 maggio, uno ogni settimana, rivolti agli universitari e ai giovani che hanno già ricevuto la cresima. Il giorno di messa in onda non poteva che essere il mercoledì, in tre momenti diversi della giornata: alle 6 di mattina, alle 13.30 e alle 19.40.
“Apriti cielo” è questo il nome scelto per il nuovo format, curato dalla Consulta di pastorale giovanile del Vicariato urbano di Udine. È previsto un ospite diverso a settimana, per un dialogo serrato riguardo a fede, morale e Chiesa, il tutto con il tono giovane e aperto al confronto che da sempre contraddistingue i Mercoledì dell’Angelo. Il primo appuntamento del 17 febbraio sarà dedicato ad una provocazione che sempre più spesso gli adolescenti tendono a lanciare: “Credo ma non pratico, va bene lo stesso?”. A presentare il tema sarà Giulia Vigna, animatrice della parrocchia di San Marco di Udine.
Fino a fine maggio, ai microfoni di Radio Spazio si alterneranno i protagonisti della Chiesa e del volontariato diocesano. Tra gli altri, don Federico Grosso, direttore dell’Istituto superiore di scienze religiose di Udine, interverrà mercoledì 24 febbraio, per parlare dei dogmi e soprattutto di chi li ha istituiti. Il 17 marzo sarà la volta del professor Mauro Ferrari, bioingegnere di fama internazionale, che affronterà un interrogativo che tanti credenti si stanno ponendo di fronte al persistere della pandemia: “Perché Dio ci mette alla prova?”.
Il calendario con tutti gli appuntamenti e gli ospiti si può trovare sulle pagine Facebook e Instagram dei Mercoledì dell’Angelo. Non mancherà la consueta attenzione alle tematiche più “scottanti”: tra le tante che verranno trattate, ci sono il senso e l’attualità della morale cattolica, la differenza tra resurrezione e reincarnazione, il dialogo tra religioni diverse e la cura del creato. Tutte le interviste, oltre che su Radio Spazio, si potranno anche seguire sui canali social dei Mercoledì dell’Angelo e sul canale YouTube della consulta di pastorale giovanile del Vicariato urbano di Udine, dove rimarranno disponibili anche successivamente alla messa in onda.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube