Torna la novena di Pentecoste, animata dalla Consulta diocesana dei laici associati

Anche quest’anno la Consulta diocesana dei laici associati – il «parlamentino» che raggruppa i gruppi laicali operanti in diocesi – propone, da venerdì 31 maggio, la Novena di Pentecoste, appuntamento che culminerà sabato 8, alle 20.30, con la grande Veglia presieduta dall’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Diverse decine di movimenti, associazioni e aggregazioni laicali operanti in diocesi mobilitati per nove giorni di preghiera e riflessione, da venerdì 31 maggio a venerdì 7 giugno. Anche quest’anno la Consulta diocesana dei laici associati – il «parlamentino» che raggruppa i gruppi laicali operanti in diocesi – propone la Novena di Pentecoste, appuntamento che culminerà sabato 8, alle 20.30, con la grande Veglia presieduta dall’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato. Un percorso all’insegna della preghiera, ma anche della comunione e unità tra le diverse realtà e l’intera Chiesa udinese, che si vivrà sul tema: «Che siano una cosa sola perché il mondo creda» (Giov. 17,21).
L’itinerario sarà animato ogni sera, a turno, da diverse realtà laicali. Alla Santa Messa, sempre alle ore 19, seguirà l’Adorazione e una riflessione. Si partirà venerdì 31 maggio, nell’Oratorio della Purità, per proseguire qui nei giorni feriali, il sabato e la domenica in Duomo.
La Novena è un momento di «forte comunione», afferma la presidente della Consulta diocesana, Nella Dosso, ma anche «ogni sera una festa, un appuntamento che ci ricorda che siamo uniti nella stessa fede, in un’unica Chiesa, attorno al nostro Arcivescovo».

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittergoogle_plusmail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube