Si rinnova il tradizionale pellegrinaggio diocesano a Madone di Mont

Come sempre martedì 8 settembre è previsto il raduno dei partecipanti a Carraria, alle 14.15, per dare inizio alle 14.30 alla salita a piedi, dopo la benedizione da parte dell’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato. Alle 17 la Santa Messa sul piazzale. A partire da lunedì 31 agosto, in preparazione alle celebrazioni per la Natività di Maria, in Santuario si vivrà una novena di preghiera, con una riflessione mariana in tutte le S. Messe.

Si rinnova, martedì 8 settembre, con più forza che mai il tradizionale pellegrinaggio diocesano al santuario mariano di Castelmonte. A evidenziare i tanti motivi della “salita” a Madone di Mont è stato l’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, nella sua lettera ai fedeli: «In primo luogo – scrive il presule – pregheremo insieme la santa Vergine, affinché ci ottenga la grazia di essere preservati dall’epidemia da coronavirus che ancora serpeggia nel nostro Paese. In secondo luogo, affideremo come sempre alla sua intercessione il nuovo anno pastorale della nostra diocesi. Continueremo ad attuare il progetto diocesano impegnandoci a superare i problemi provocati dall’epidemia e dalle sue conseguenze. Affideremo i bisogni delle parrocchie e dei singoli, rinnovando la volontà di vivere la nostra fede cristiana con gioia e senza esitazioni».

Il programma

Nonostante il Covid – e con tutte le precauzioni del caso – il programma del pellegrinaggio è quello di sempre, con raduno dei partecipanti a Carraria, alle 14.15, per dare inizio alle 14.30 alla salita a piedi, dopo la benedizione da parte dell’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato. A Castelmonte, intanto, già dal primo pomeriggio diversi confessori saranno a disposizione in Santuario e in alcuni gazebo. La solenne concelebrazione eucaristica, sul piazzale, si terrà alle 17, presieduta dall’Arcivescovo e concelebrata da sacerdoti diocesani e religiosi. Al termine, la preghiera di affidamento alla Vergine e il canto del Magnificat.

La Novena e la Veglia mariana

A partire da lunedì 31 agosto, in preparazione alle celebrazioni per la Natività di Maria, in Santuario si vivrà una novena di preghiera, con una riflessione mariana in tutte le S. Messe (alle 10, alle 11 e alle 17 nei giorni feriali, domenica alle 8, 10, 11.30, 15.30 e 17) e, al termine, la preghiera alla Santa Vergine. Venerdì 4 settembre, inoltre, appuntamento con una Veglia di preghiera, alle 20.30, animata dal movimento del Rinnovamento dello Spirito.

 

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube