Dove ti trovi:  News Arcidiocesi » 2018 » Gennaio » Museo diocesano, alla scoperta di Sant'Antonio Abate 
Share

Museo diocesano, alla scoperta di Sant'Antonio Abate   versione testuale

Domenica 14 gennaio alle 10 e alle 11.30, partendo dalla statua cinquecentesca di Sant’Antonio abate, realizzata da Giacomo Martini, grandi e piccini scopriranno insieme a Mariarita Ricchizzi la storia, l’iconografia, il culto e le tradizioni legate al santo protettore degli animali.

«Sant’Antonio dalla barba bianca, se non nevica poco ci manca». Questo è solo uno dei tanti proverbi che la saggezza popolare recita il giorno della festa di Sant’Antonio abate. Se vuoi scoprire perché si usa dire «Sant’Antonio di gennaio, Sant’Antonio frittellaio» oppure «Sant’Antonio del porcello, suona il campanello», partecipa al Museo Diocesano all’iniziativa che si terrà domenica 14 gennaio 2018 alle ore 10 e alle 11.30.

 

Partendo dalla statua cinquecentesca di Sant’Antonio abate, realizzata da Giacomo Martini ed esposta in una delle sale della ricca collezione lignea del Museo Diocesano, scopriremo insieme a Mariarita Ricchizzi la storia, l’iconografia, il culto e le tradizioni legate al santo protettore degli animali.

Ingresso adulti 5 euro, bambini fino ai 6 anni gratuito, bambini e ragazzi 3 euro. 

Per prenotare tel. 0432/25003 oppure info@musdioc-tiepolo.it.