Dove ti trovi:  Arcidiocesi Udine » Documenti pastorali 
Share

Formazione degli insegnanti di Religione, al via la “tre giorni” sul dialogo tra scienza e cultura

Sarà una "tre giorni" di formazione quella che avrà per protagonisti gli insegnanti di Religione Cattolica delle Scuole secondarie di primo e secondo grado sul tema «Riscoprire l’umano: scienza e cultura in dialogo per comprendere l’uomo d’oggi» e che si terrà dal 27 al 29 giugno a Udine, al Centro culturale Paolino di Aquileia. Tre i nuclei di approfondimento, si inizierà martedì 27 con «Le neuroscienze svelano la mente umana» l’incontro sarà guidato da Franco Fabbro, professore ordinario di Neuropsichiatria infantile dell’Università di Udine. Si proseguirà mercoledì 28 con l’intervento di Filippo Ceretti, docente di Media Education alla Pontificia Università Lateranense di Roma, che parlerà di «Umanità mediale. Età digitale e sfide educative». A chiudere la “tre giorni” il tema «La teologia interpreta l’uomo moderno: sfide e prospettive» affrontato da Riccardo Battocchio, docente di Teologia Dogmatica alla Facoltà Teologica del Triveneto di Padova.





«Gli Insegnanti di Religione cattolica – spiega il direttore dell’Ufficio Scuola diocesano, don Giancarlo Brianti – contribuiscono con il loro specifico disciplinare allo sviluppo da parte degli alunni delle competenze di cittadinanza, con particolare attenzione alle competenze sociali e civiche. La proposta contenutistica dell’Insegnamento della Religione Cattolica, coerentemente, comprende percorsi orientati ad  accompagnare gli alunni alla comprensione della condizione umana nell’attuale contesto culturale e sociale. Gli Insegnanti di Religione attraverso le relazioni proposte saranno in grado di: riflettere criticamente sui dati delle neuroscienze in merito alla natura dell’uomo ed in particolare all’intelligenza emotiva e sociale; interpretare in chiave educativa la comunicazione utilizzata da adolescenti e giovani per valorizzarla e renderla contesto di sviluppo delle competenze sociali; riflettere sulle sfide poste dal naturalismo e dalle prospettive del post-/trans-umanesimo alla teologia per riconoscerne il valore nell’attuale dibattito antropologico».

 

Per ulteriori informazioni e il programma completo del corso www.diocesiudine.it.

 

Udine, 26 giugno 2017