dove ti trovi: Ufficio di Pastorale Giovanile » News » Anno pastorale 2017-2018 » Catechesi dei pre-adolescenti: si completa la trilogia sulle virtù teologali 
Share

Catechesi dei pre-adolescenti: si completa la trilogia sulle virtù teologali   versione testuale

Le tre virù teologali di fede, speranza e carità sono state spesso oggetto di studio e sussidiazione da parte del nostro ufficio diocesano. Dopo un imponente lavoro di revisione delle edizioni passate, con il sussidio "Dio è amore" in uscita a settembre 2017 si completa e si stabilizza la trilogia di sussidi sulle tre virtù teologali.

 

Pubblichiamo - in anteprima - l'introduzione generale alla trilogia e lo schema di questo nuovo sussidio, che sarà presentato durante il terzo incontro del corso per catechisti e animatori di gruppi giovanili, ossia nei giorni 26-27-28 settembre 2017. Da tale data, il sussidio sarà acquistabile insieme a un pratico quaderno ad anelli, utile per raccogliere i sussidi dell'intero progetto.

 

Ricordiamo qual è stato sin dall’inizio l’obiettivo di fondo di questo lavoro, condiviso con l’Arcivescovo e con molti catechisti della diocesi: proporre una sussidiazione stabile su alcuni fondamenti dell’esperienza cristiana, per tutti gli anni del catechismo dei pre-adolescenti, agevolando ai catechisti la preparazione degli incontri per il proprio gruppo tramite suggerimenti il più possibile chiari e organici, ma allo stesso tempo elastici e flessibili.

 

Il Catechismo della Chiesa Cattolica ci chiarisce l’importanza del poter riflettere su Fede, Speranza e Carità, perché «Le virtù teologali si riferiscono direttamente a Dio. Esse dispongono i cristiani a vivere in relazione con la Santissima Trinità. Hanno come origine, causa ed oggetto Dio Uno e Trino (CCC 1812). Con questo si vuol dire che le tre virtù teologali sono i grandi doni che il Signore Dio ci ha offerto in forza del Battesimo e che ciascuno deve cercare di alimentale sempre:

  • la fede, perché essa è la “strada” creata da Dio per affidarci totalmente a Lui, attraverso Gesù Cristo che è «via, verità e vita» (Gv 14,6);
  • la speranza, perché è la forza che ci consente di guardare la nostra vita come qualcosa di grande, da non sciupare, con la promessa di una felicità eterna in compagnia della Santa Trinità e dei Santi;
  • la carità, perché essa è la fonte dell’amore stesso; è Dio stesso e noi partecipiamo a questo amore riversandolo nel mondo per costruire la «civiltà dell’amore».

 

Queste tre virtù sono fortemente intrecciate tra loro: non esiste fede senza speranza, non esiste speranza senza carità e senza fede; infine, non esiste carità senza fede; S. Paolo, pur dicendo che sono le uniche cose che rimangono, in realtà «di tutte più grande è la carità!» (1Cor 13,13).

 

Questo breve cenno teologico sulle tre virtù ci fa intuire quanto siano davvero importanti per la vita di ciascun cristiano, anche e soprattutto in quella dei nostri ragazzi, in un tempo in cui la nostra società fatica a credere, a sperare e ad amare.

 

Vi auguriamo di cuore che il servizio che fate come catechisti/animatori possa essere sempre gioioso ed appassionato e per questo invochiamo la benedizione del Signore. Solo così la nostra Chiesa friulana potrà continuare a risplendere, e il mondo «ascoltando creda, credendo speri e sperando ami» (S. Agostino).