Lutto nella chiesa udinese, si è spento don Pietro Romanello

Si è spento questa mattina nell'ospedale di Udine, a quasi 85 anni, don Pietro Romanello, che per 20 anni ha guidato la comunità di Sappada e dov'è tuttora ricordato e molto amato. I funerali saranno celebrati venerdì 21 giugno alle 10.30 in Cattedrale a Udine. La salma riposerà nel cimitero di Sappada.

Lutto nella chiesa friulana. Si è spento questa mattina nell’ospedale di Udine, a quasi 85 anni, don Pietro Romanello, che per 20 anni ha guidato la comunità di Sappada e dov’è tuttora ricordato e molto amato.
Negli ultimi cinque anni don Romanello è stato canonico del Duomo e ha celebrato la messa fino a quando le condizioni di salute glielo hanno permesso.
Nato a Moruzzo il 7 novembre 1934 e ordinato il 28 giugno 1959, il primo incarico del sacerdote è stato quello di cooperatore a Latisana dal 1959 al ’66, poi parroco di Bordano (dal 1967 al 1971), catechista alle scuole medie e assistente in parrocchia a Terenzano, dal 1971 al 1975. Dal 1975 al 1995 ha guidato la parrocchia di San Giovanni al Natisone e dal 1990 anche quella di Dolegnano. Poi il trasferimento a Sappada, dal 1995 al 2010.

Nella parrocchia del Duomo, a Udine, si occupava anche del foglio domenicale da distribuire ai fedeli. “Sacerdote intelligente, arguto, talvolta graffiante. Era un profondo conoscitore dei Vangeli – ricorda mons. Luciano Nobile, parroco del duomo di Udine – e ha collaborato finché ha potuto qui in parrocchia, anche se il suo cuore è sempre stato a Sappada”.

I funerali saranno celebrati venerdì 21 giugno, alle 10.30, in Cattedrale a Udine. La salma riposerà nel cimitero di Sappada.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube