dove ti trovi: Ufficio Liturgico » Chi siamo 
Share

Chi siamo   versione testuale


Direttore: don Loris Della Pietra (nella foto)
Segretario: diacono Piero Aldo Trainiti
 
Formazione
L’Ufficio Diocesano per la Liturgia gestisce la formazione degli operatori liturgici soprattutto in ambito parrocchiale e foraniale. I soggetti della formazione sono soprattutto i vari ministri coinvolti nella liturgia (lettori, ministri del canto e della musica, animatori della liturgia, équipes parrocchiali e foraniali, guide o gruppi per la guida delle assemblee domenicali in assenza del presbitero). Un’attenzione particolare č rivolta alla formazione dei ministri straordinari della comunione sia in ambito diocesano che foraniale o parrocchiale.
La formazione mira alla conoscenza del celebrare cristiano nella riproposizione dei principi della teologia liturgica, nello scavo delle ragioni antropologiche e nella rivisitazione costante degli ordines rituali in vista di un’autentica competenza celebrativa.
 
Preparazione e cura delle celebrazioni diocesane
L’Ufficio, inoltre, prepara e coordina le celebrazioni diocesane particolarmente quelle presiedute dall’Arcivescovo. Tale lavoro di preparazione riguarda l’elaborazione dei sussidi per l’assemblea, la collaborazione con la Cappella Musicale della cattedrale o di eventuali altri gruppi canori, l’attenzione alle componenti linguistiche dell’Arcidiocesi, il reperimento e il coordinamento dei ministri coinvolti nella celebrazione e l’elaborazione dei testi liturgici.
 
Altri impegni
In particolare il Direttore č membro del Servizio Diocesano per il Catecumenato, della Commissione Diocesana per l’Arte Sacra, della Commissione Interdiocesana per la traduzione dei testi liturgici in lingua friulana e della Commissione Liturgica Triveneta. L’Ufficio cura anche la compilazione degli aspetti diocesani del Calendario Liturgico annuale. Gestisce alcuni adempimenti burocratici come il rinnovo dei tesserini dei ministri straordinari della comunione e le autorizzazioni per i concerti nelle chiese.