Il card. Bassetti ha presentato la nuova edizione della Bibbia in Friulano

È stata presentata stasera – venerdì 1° febbraio a Udine, in una sala Paolino d’Aquileia gremita – la riedizione de «La Bibe» (curata dell’Istituto Pio Paschini per la Storia della Chiesa in Friuli) alla presenza, oltre che di numerose autorità, del presidente della Conferenza episcopale italiana, card. Gualtiero Bassetti.

Cuore dell’intervento del card. Bassetti – disponibile anche in un filmato – l’importanza del vivere la fede nella propria lingua madre, soprattutto oggi, nel «ripartire dalla Parola». «Se ogni comunità cristiana, piccola o grande che sia – ha sottolineato il card. Bassetti – non ha il coraggio di ripartire dalla Parola di Dio proclamata e ascoltata, soprattutto nell’assemblea liturgica, ogni sua attività, per quanto ben motivata e preparata, perde di slancio e smarrisce la sua origine e la sua ragion d’essere. Anche nel nostro tempo, così carico di contraddizioni e di interrogativi, la Chiesa ha bisogno di ripartire quotidianamente dalla Parola di Dio per avere luce e ricevere orientamento. Oggi più di sempre la Chiesa può e deve parlare soltanto se prima si è messa in ascolto di Dio che le parla perché gli uomini e le donne attendono una parola che superi ogni altra parola, una parola che non possa essere confusa con i tanti messaggi che da ogni parte arrivano al cuore dell’uomo, una parola che aiuti ciascuno a intuire il senso del suo cammino e indichi la via della vita buona».

«Anche le Chiese del Friuli – ha proseguito – hanno conosciuto la forza risanante della Parola di Dio durante la dolorosa vicenda del terremoto e nell’impegnativa ricostruzione quando i pastori hanno saputo rianimare il popolo sfiduciato proprio a partire da una lettura sapiente della Parola intravedendo nella vicenda dolorosa e di fede del popolo di Israele l’immagine del popolo friulano devastato dalla sofferenza, privato dei suoi riferimenti fondamentali come le case e le chiese, disperso nell’esilio, e poi rialzatosi con grande dignità e generosità per ricostruire la Patria, grazie alla sua fede millenaria».

Ricordiamo che la Bibbia in Friulano viene consegnata in dono a tutti gli abbonati del settimanale diocesano “La Vita Cattolica”.

 

Pubblichiamo qui di seguito:

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittergoogle_plusmail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube