Don Alan Iacoponi, nuovo parroco di Tarvisio

Nato in Bolivia, 42 anni, don Iacoponi raccoglie il testimone di don Claudio Bevilacqua, 75 anni, dal 2002 alla guida della Parrocchia di Tarvisio e amministratore parrocchiale di Camporosso, Fusine in Valromana, Cave del Predil, Ugovizza e Malborghetto-Valbruna. L’ingresso avverrà nel prossimo autunno e sarà lo stesso Arcivescovo a presiedere il rito.

A Tarvisio è in arrivo un nuovo parroco, don Alan Iacoponi, 42 anni (nella foto, sulla destra). Ad annunciarlo è stato, nel comunicare alla comunità le proprie dimissioni, don Claudio Bevilacqua, 75 anni, alla guida della Parrocchia dal 2002. «Don Bevilacqua – si legge nella lettera inviata dall’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato – ha rassegnato le dimissioni da parroco di Tarvisio e di conseguenza, conclude anche il suo compito di amministratore parrocchiale di Camporosso, Fusine in Valromana, Cave del Predil, Ugovizza e Malborghetto-Valbruna». «È una decisione frutto di un dialogo fraterno fra me e don Claudio durante il quale egli mi ha fatto presente il peso e la fatica che da tempo sentiva gravare su di sè. Per ben 17 anni – ha ricordato mons. Mazzocato – si è dedicato al ministero di parroco di Tarvisio al quale si è progressivamente aggiunta la responsabilità di amministratore parrocchiale di tutte le altre parrocchie della Valcanale per la scomparsa, in questi ultimi anni di don Dionisio Mateucicig, di don Giuseppe Morandini e infine, di don Mario Gariup». L’Arcivescovo ha espresso la sua «personale riconoscenza» a don Claudio «per la grande disponibilità che ha sempre avuto» nei suoi confronti «e per la generosità pastorale con cui si è speso a favore della comunità di Tarvisio e della altre comunità, Dio gliene renderà merito». Mazzocato ha quindi annunciato «con gioia» che il successore «sarà don Alan Iacoponi, sacerdote di 42 anni, nativo della Bolivia e incardinato nella nostra arcidiocesi, attualmente vicario pastorale a Gemona. Don Iacoponi avrà la responsabilità di parroco delle parrocchie di Tarvisio, Camporosso, Fusine in Valromana, Cave del Predil, Ugovizza, Malborghetto-Valbruna». 

«A don Alan ho chiesto un compito pastorale alquanto impegnativo – ha confermato l’Arcivescovo –, lo ringrazio di cuore per avermi dato immediatamente e con serenità la sua disponibilità». Sarà coadiuvato dagli altri sacerdoti che operano nelle comunità della Valcanale e dal diacono. «Sono certo, poi, che troverà anche tanti cristiani laici che amano le loro comunità e che si offriranno a collaborare con il parroco e gli altri sacerdoti».
L’ingresso avverrà nel prossimo autunno e sarà lo stesso Arcivescovo a presiedere il rito. Don Gueijman (Alan) Iacoponi è nato a Quillacollo, in Bolivia, il 28 agosto 1977 ed è stato ordinato sacerdote il 2 agosto 2003 a Cochabamba, la diocesi che ha avuto per vescovo il friulano mons. Tito Solari. Incardinato nella diocesi di Udine il 28 agosto 2018, è vicario parrocchiale di Gemona del Friuli dal dicembre 2013. Ha studiato alla Gregoriana ed ha antenati friulani.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube