Do you like your oratorio? Ecco il contest per rendersi testimoni social

L'iniziativa dell'Ufficio di Pastorale Giovanile mira a rendere adolescenti e giovani «testimoni responsabili sui social», sarà condiviso anche il servizio di animazione in oratorio di cui essi stessi si rendono artefici. Adesioni entro il 31 maggio.

L’estate è un tempo in cui tantissimi oratori parrocchiali offrono attività educative di vario genere: estate ragazzi, campi in montagna, pellegrinaggi, ecc. Oltre alla mappatura 2018 – in realizzazione proprio in questi giorni -, dall’Ufficio di Pastorale Giovanile si vuole invitare a condividere il bello che c’è, nella speranza che la bontà educativa proposta dagli oratori possa “contagiare” di bellezza tante altre realtà. Con questo spirito nasce “I like il mio oratorio”, una sfida tra gli oratori nella quale la condivisione testimoniale vale ben più della competizione in sé.

 

In cosa consiste la sfida?

Si tratta innanzitutto di una sfida di testimonianza. Il mondo dei social network, su cui i 15-17enni trascorrono mediamente oltre 3 al giorno, può essere vissuto con bontà e responsabilità. Ciò che condividi dice ciò che sei: condividere “il tuo oratorio” ti farà sentire sempre più parte di un gruppo (animatori) e di una comunità che si riunisce “off-line”. Di conseguenza, sui social network è quindi possibile essere testimoni cristiani e dire senza paura che «anche io sono animatore in oratorio».

La sfida, quindi, consiste nel condividere su diversi social network la foto del proprio gruppo animatori, aiutandola a raggiungere il maggior numero di persone. Non si tratta di una raccolta di consensi, ma di una vera e propria testimonianza social.

 

Come funziona?

  • Entro il 31 maggio invitiamo tutti gli oratori a spedire una foto simpatica del proprio gruppo animatori all’indirizzo mail giovani@pgudine.it.
  • Nei giorni a venire, l’ufficio di PG pubblicherà le foto sui propri profili Facebook, Twitter e Instagram *.
  • Ci sarà tempo fino alle 12.00 di lunedì 11 giugno 2018 per condividere la foto del proprio oratorio e aiutarla a raggiungere il maggior numero possibile di persone.
  • È possibile taggare chi è presente nella foto. *
  • Si creerà una classifica con questi punteggi:
    • 3 punti per ogni condivisione con profili o pagine Facebook (condivisioni sui gruppi non sono conteggiate) o retweet (su Twitter). Il “regram” su Instagram è valido, ma non è conteggiato.
    • 1 punto per ogni like su ciascuno dei tre social network.
    • Saranno conteggiati solo like e condivisioni delle foto pubblicate sui profili social dell’ufficio di PG. Scaricare e ri-pubblicare l’immagine con altri profili è possibile, ma non attribuirà punti.
    • I commenti sono possibili, ma non danno punti.
  • Sono previsti tre premi simbolici, in forma di buoni-acquisto nella cartoleria GioCarta di Udine, a sostegno delle attività estive del proprio oratorio:
    • Buono del valore di 100 € per il primo oratorio classificato;
    • Buono del valore di 75 € per il secondo oratorio classificato;
    • Buono del valore di 50 € per il terzo oratorio classificato;

 

*: Nota bene. Nelle foto sono pubblicate on-line possono comparire animatori minorenni. La responsabilità della presenza di minori nelle foto pubblicate è in capo ai referenti degli oratori che hanno inviato la foto stessa, non all’ufficio diocesano di Pastorale Giovanile.

 

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittergoogle_plusmail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebookrssyoutube