dove ti trovi: Catecumenato » Cresima Adulti » Percorso Liturgico 
Share

Percorso Liturgico   versione testuale

Riti che accompagnano l’adulto e il giovane dall’accoglienza nella comunità e, attraverso tappe successive, fino alla celebrazione della Cresima.


Richiesta di completamento dell’Iniziazione
Le situazioni personali di chi è in ricerca sono molto diverse tra loro e richiedono perciò percorsi appropriati (IC/3, 53). Una delle situazioni che tuttavia si presentano con una certa frequenza è costituita da quei battezzati, giovani o adulti, che chiedono di celebrare i sacramenti della Confermazione, dell’Eucaristia e della Penitenza. (n. 37)
                   
Un serio itinerario di fede
Spesso la richiesta nasce dalla prospettiva del matrimonio cristiano, a volte in prossimità della stessa celebrazione. Bisogna tuttavia evitare in ogni modo una preparazione affrettata, che si traduca in un mero adempimento formale, avviando invece un itinerario di fede e di partecipazione ecclesiale. Questo è possibile, nella grande maggioranza dei casi, soltanto accettando la scomposizione del binomio Cresima-Matrimonio, fermo restando il fatto che il completamento del percorso dell’I.C. è essenziale nella vita del credente in Gesù Cristo. (n. 38)
                         
Itinerario diversificato
Ravvisando in chi chiede di completare l’I.C. la disponibilità ad approfondire la conoscenza della fede, a darne conseguenza nella vita e nella partecipazione all’esperienza comunitaria, si darà luogo ad un percorso di formazione adeguato. (n. 39)
                             
a)      Per la Confermazione e l’Eucaristia
Se il battezzato non ha ricevuto alcuno dei Sacramenti successivi, si preveda per lui un cammino di almeno un anno, in stile catecumenale, in modo che, mediante il rito di accoglienza e le tappe successive, alla scuola dell’anno liturgico, egli possa accostare e meditare i misteri della fede nei quali con il Battesimo è stato introdotto, e procedere in un adeguato itinerario di consapevolezza e di personale adesione a Cristo.
b)     Solo per la Confermazione
Qualora il battezzato manchi della Confermazione, gli si proponga un cammino inserito nell’anno liturgico, fatto di partecipazione all’Eucaristia domenicale e festiva e di periodici incontri, volto a comprendere il senso del sacramento, la Pasqua e il dono dello Spirito, la sua effusione sulla Chiesa primitiva, il dono offerto ad ogni credente nel Battesimo e nella Confermazione, la vita nuova nello Spirito.
                 
Unità dei sacramenti
Si eviti di celebrare in tempi diversi Eucaristia e Confermazione per coloro che mancano di tali sacramenti e, premessa la celebrazione della Penitenza, si sottolinei con un’unica celebrazione l’unità del dono di Cristo. Anche chi celebra unicamente la Confermazione, debitamente preparato mediante la Confessione, sia aiutato a cogliere nell’Eucaristia il compimento dell’I.C. (n. 41)
 
Presentazione e accoglienza
Gli adulti sono presentati alla comunità dal padrino/madrina che si comporterà con loro come delegato della comunità. Durante il tempo della preparazione verranno accolti nella comunità, in cui essi riconoscono di aver parte in quanto già battezzati.