Prosegue la campagna di Avvento della Caritas diocesana. Schede e strumenti on line per riflettere e dialogare

«Non temere, Maria» è il tema che caratterizza l'edizione 2019. Di settimana in settimana saranno pubblicate delle schede tematiche (e non solo) per facilitare e stimolare la riflessione – anche di bambini e ragazzi – attorno alle parole al cuore della quotidianità Caritas: Accorgersi, Avvicinarsi, Ascoltare, Accogliere. Non solo, tanti strumenti diversi sono a disposizione per mettersi in dialogo e conoscere la realtà della Caritas diocesana. On line la prima scheda.

È tempo di Avvento e dunque la Caritas diocesana di Udine avvia, come di consueto, una campagna di sensibilizzazione che bussa alla porta delle nostre comunità. Il tema scelto per l’edizione 2019 è «Non temere, Maria» , si tratta di un percorso di riflessione che abbraccia le cinque domeniche di dicembre ed entra – di settimana in settimana – in profondità nell’esperienza di quattro verbi, che la Caritas diocesana vive quotidianamente: Accorgersi, Avvicinarsi, Ascoltare, Accogliere. L’obiettivo? Riflettere, certo, ma anche condividere vicinanza e azioni concrete per riconoscerci «esseri umani con del buono da dare e da ricevere».

Persone singole, famiglie, gruppi parrocchiali o di collaborazione, potranno aderire al percorso dedicando uno spazio di riflessione e approfondimento che sarà possibile costruire grazie alle schede tematiche preparate dalla Caritas. Sarà possibile accedere a questi materiali attraverso diversi canali: nel sito www.caritasudine.it – menù COMUNICAZIONE, saranno disponibili con cadenza settimanale le schede per la riflessione personale completate da una sezione dedicata all’animazione pensata per fasce d’età (bambini, ragazzi, giovani, adulti e famiglie). Un poster interattivo (qui in pdf) per le parrocchie dotato di QR Code che rimanda alle schede online e alla riflessione della Rubrica S-Punti in cui ogni tema viene approfondito dal punto di vista filosofico.

Non solo, nell’ambito di un rinnovamento digitale di Caritas, per la prima volta sarà possibile un dialogo diretto con il lettore, attraverso l’attivazione di un numero per i messaggi WhatsApp (340.850.0282) e di un indirizzo di posta elettronica (cpagni@diocesiudine.it) dedicato a raccogliere riflessioni, sentimenti, critiche e proposte.

Ultima novità, un trailer per mettere in luce la relazione biunivoca tra le persone e Caritas (volontari, operatori, beneficiari, donatori). «Tu e Caritas» è il titolo del micro video che sarà diffuso dal 1 al 31 dicembre al cinema The Space di Pradamano. Il filmato racconta la riconoscenza verso i volontari, gli operatori e i donatori e, allo stesso tempo, esprime il desiderio di essere un punto di riferimento per chiunque si trovi nella necessità di accedere ai servizi o nella disponibilità di proporsi come volontario.

Diversi dunque gli strumenti, ma le schede tematiche restano lo strumento più importante di tutta la campagna. La prima scheda è online dal 26 novembre (a questo link). A seguire le altre ogni lunedì del mese di dicembre.

Nelle schede, a partire da una breve citazione del Vangelo, sarà possibile leggere: un incipit di riflessione ampliato online nella Rubrica S-Punti, una testimonianza, dei suggerimenti di riflessione ed animazione (giochi cooperativi, visite alle strutture, suggerimenti bibliografici e filmografia, domande aperte).

Si ricorda che le Opere Segno della Caritas sono aperte tutto l’anno alle visite su richiesta. Per le modalità di prenotazione si rimanda ai contenuti della prima scheda.

 

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Arcidiocesi di Udine sui social

Facebooktwitterrssyoutube